Cookie Policy Come trovare un lavoro sicuro e che ti faccia guadagnare – Corrado Fontana

Come trovare un lavoro sicuro e che ti faccia guadagnare

Condividi l'articolo:

Quando 10 anni fa ho perso il mio lavoro come dipendente (pensavo veramente di essere al sicuro), mi sono trovato in difficoltà😓, perché allora nessuno mi aveva rivelato quali sono i segreti che permettono di trovare un vero lavoro sicuro e che permetta di avere una serenità per il futuro.

La sicurezza di una professione, con i relativi guadagni, non può darla:

⛔Il titolo di studio;

⛔Le mode del mercato;

⛔Un prodotto o servizio;

È opportuno infatti basarsi su un elemento che nel tempo non è mai cambiato.

Quale?

Prima di rivelartelo è necessario fare una premessa, perché riuscire a trovare un lavoro sicuro, che possa dare economicità al contempo, richiede inevitabilmente che ci sia il desiderio di evolversi.

Una persona che non vuole mettersi in discussione e accettare il fatto che le cose cambiano e ci si debba evolvere, sarà infatti costretta a rimanere senza lavoro, senza soldi e senza futuro.

Pensa per un istante ai vantaggi che il progresso tecnologico sta portando ad ognuno di noi.

Le novità tecnologiche nel campo della robotica per esempio, permetteranno di usare i robot per lavori di fatica, a rischio di incidenti e che hanno un impatto importante nel prezzo finale del prodotto o servizio erogato.

E’ un futuro che non si può cambiare.

Basta quindi evolversi per trovare la soluzione?

Ovviamente no, perché come potrai sapere, non tutti coloro che si laureano e si specializzano, trovano lavoro o guadagnano abbastanza per sostenere se stessi e la loro famiglia.

Come del resto, non tutti i brevetti o le novità tecnologiche, trovano riscontro nel mercato.

Molte scoperte infatti rimangono invendute.

E allora, qual è il segreto per poter definire qual è il reale cambiamento su cui puntare?

Molto semplicemente basta osservare cosa non è mai cambiato: i bisogni dell’essere umano!

Infatti, da quando noi esseri umani abbiamo messo piede su questo pianeta, abbiamo sempre gli stessi bisogni.

Bisogni come: mangiare, dormire, riprodursi, vivere in collettività, socializzare, amare, trovare un rifugio nel territorio, sono tutti bisogni invariati nel tempo.

Allora cosa bisogna fare?

Semplicemente capire come evolvere il modo in cui questi bisogni oggi vengono soddisfatti.

L’esempio di Henri Ford può chiarire il punto.

Prima che Henri Ford realizzasse una produzione su vasta scala di automobili, le persone colmavano il bisogno di socializzare, interagire e vivere in comunità, spostandosi con il cavallo.

Quindi un bisogno esisteva e veniva soddisfatto.

In che modo Ford riuscì ad evolvere la soluzione al bisogno di interazione sociale?

Evolvendo il mezzo di trasporto e creando qualcosa che potesse essere per tutti (o quasi) e comodo.

Questa è la reale soluzione! Evolvere pensando a come soddisfare i reali bisogni e non i gusti o le opinioni personali.

Se desideri saperne di più e approfondire l’argomento vai qui >> http://bit.ly/2WO47Cu

Condividi l'articolo:

Leave a Reply